Questo sito può funzionare solo con JavaScript abilitato.
Verificate nel vostro browser le opzioni di abilitazione di JavaScript.

www.giuseppesantonocito.com
Ce la devo fare da solo! (non mi fido degli psicologi)

[

Ce la devo fare da solo! (non mi fido degli psicologi)

]


psicoterapia - 07/04/22

Alcune persone mi contattano online dicendomi: "Dottore, ho un problema da risolvere, ma voglio risolvermelo da solo. Senza andare dallo psicologo".

Magari aggiungendo: "Sa, perché non ho molta fiducia negli psicologi".



Non hai fiducia negli psicologi e quindi, coerentemente, contatti uno psicologo per chiedergli come risolverti, da solo, il tuo problema. E non ci vedi nulla di strano.

Chiedo a voi di spoilerare l'intero video. Di che tipo di problema o disturbo potrebbe trattarsi, secondo voi?

Esattamente: disturbo ossessivo-compulsivo o pensieri ossessivi.

Ormai saprai che l'ossessività è bisogno di controllo, e quindi è perfettamente logico che se tu hai un forte bisogno di controllo, cercherai di risolverti da solo il tuo problema.

Ossessività vuol dire non arrendersi, insistere, magari sbagliando ma insistere, perché insistendo riesci ad avere quella sensazione - illusoria ma molto reale - che stai facendo comunque qualcosa, che stai controllando.

L'insistenza diventa un rituale, che più ripeti e più ti dà quel senso di sicurezza, che non ti serve a nulla, anzi ti rende schiavo, ma che è così sottilmente piacevole.

Chi soffre a vario titolo di ossessioni ha quasi sempre la tendenza a volersi risolvere da sé il problema e la ragione è sempre quella: il bisogno di controllo.

Però razionalizzi. Dici a te stesso che è perché non ti fidi degli psicologi, o perché finora i problemi te li sei risolti sempre da solo (guarda caso), oppure perché non hai abbastanza soldi, o perché ti vergogneresti se qualcuno lo venisse a sapere.

Ma il motivo vero è che hai bisogno di quella sensazione che stai facendo tu qualcosa, che stai controllando. Perché questo fondamentalmente ti rassicura.

La richiesta paradossale: "Mi rivolgo a lei, che è uno psicologo, perché voglio fare a meno degli psicologi", anche quando non è espressa così chiaramente, fa capire che c'è realmente un problema psicologico sottostante. Che non è tanto di pensiero, quanto di eccesso di emozioni, cioè di ansia, sul pensiero.

In conclusione, se sai che il tuo problema può essere risolto rivolgendoti a uno psicoterapeuta, ma senti che dovresti essere tu, da solo, a risolvertelo, valuta bene se il tuo caso non possa rientrare nella descrizione che ti ho dato, perché allora il voler fare da solo sarebbe una tentata soluzione che non sta funzionando, cioè voler fare da solo sarebbe parte del problema._


Contatti


Se vuoi essere ricontattato, scrivimi una email oppure riempi e invia il modulo sotto.

Se vuoi contattarmi direttamente, puoi telefonarmi o scrivermi su WhatsApp.



+39 329 4073565


info@giuseppesantonocito.com


WhatsApp




STUDIO PRIVATO
Via della Manifattura 7/a - 50058 Signa, Firenze

Vedi le mie recensioni su Google Maps

Scrivimi una recensione!



(i campi contrassegnati dall'asterisco sono richiesti)

Nome: (*)
Cognome: (*)
La tua email: (*)
Richiesta: (*)
Note:






Utilizziamo i cookies ai sensi del Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR), aggiornato dal Provvedimento n. 231 del GPDP del 10/06/21, per rendere più personale la tua esperienza di navigazione.

I cookies non obbligatori sono sempre disattivati.

Clicca su "Ok" per continuare la navigazione.


Ok


Cliccare qui per ulteriori informazioni